La Francia nazionalizzerà Stx. Fincantieri in rosso

di Daniele Pace Commenta

Il quotidiano francese Le Monde annuncia, sicuro, che la Francia nazionalizzerà Stx, smentendo, pochi minuti dopo, il portavoce francese

fincantieri_palermoIl quotidiano francese Le Monde annuncia, sicuro, che la Francia nazionalizzerà Stx, smentendo, pochi minuti dopo, il portavoce francese che aveva parlato di “accordo con gli italiani” senza ricorrere alla nazionalizzazione. Sembra che Macron sia deciso alla nazionalizzazione dei cantieri navali Stx, entro venerdì sera, mentre l titolo di Fincantieri va in rosso.

Si tratta di un’autentica notizia bomba e a sorpresa, che ribalta totalmente le parole di Christophe Castaner, portavoce dell’Eliseo, e che getta nuove ombre sul futuro del cantiere di Saint Nazaire, acquistato all’asta da Fincantieri, che con Hollande aveva trovato l’accordo per l’acquisizione dei due terzi dell’azienda. Poi, con Macron, il braccio di ferro per arrivare al 50%, con maggiore partecipazione al settore militare. Se con questa soluzione, si conservavano comunque i grandi appalti miliardari, con la nazionalizzazione, Fincantieri resterà con un pugno di mosche.

Il ministro francese dell’economia, Bruno Le Maire, aveva già fermato il precedente accordo con Hollande, ma aveva comunque lasciato la porta aperta all’Italia, porta che ora sembra letteralmente essere sbattuta in faccia al nostro paese.

Da “partner importanti” – parole del ministro – a partner totalmente inutili, con un tracollo in borsa, di 13 punti, limati poi a 9.