Snam lancia bond da 400 milioni

di Valentina Cervelli Commenta

Il consiglio di amministrazione della Snam ha annunciato il lancio di bond per un valore nominale di 400 milioni di euro: si tratta ovviamente di un prestito obbligazionario equity linked. Scopriamone un po’ di più.

Da quel che si è stato rivelato i bond avranno durata di cinque anni e un valore nominale unitario minimo di 100 mila euro. Non solo: i titoli non matureranno interessi e saranno emessi a un prezzo compreso tra il 100 e il 102,5% del valore nominale. E’ stato previsto che il prezzo di conversione iniziale delle obbligazioni venisse fissato ad un premio compreso tra il 26,0% e il 32,0% sul prezzo medio ponderato per il volume di quelle che sono le azioni ordinarie della società, così come appaiono nel listino di Piazza Affari.

Le obbligazioni potranno poi essere convertite in azioni, ovviamente dopo l’approvazione da parte degli azionisti riuniti in assemblea ordinaria: tale riunione deve essere tenuta entro il prossimo 20 giugno. Non solo: dovranno essere anche avvenuti sia il trasferimento e la consegna delle azioni acquistate ai sensi del Piano di Riacquisto di Azioni approvato il 1 agosto 2016. Attualmente il calendario di Snam prevede in tal senso la convocazione dell’assemblea ordinaria degli azionisti per il prossimo 11 aprile.

Appena arriverà il via libera dalla stessa, la Snam invierà a coloro che hanno comprato le obbligazioni la Physical Settlement Notice (entro al massimo 5 giorni successivi all’assemblea ordinaria, N.d.R.) indicando quando sarà possibile richiedere la trasformazione delle stesse in azione, ovviamente secondo i parametri stabiliti per legge sia per ciò che concerne la normativa sia le tempistiche.