Vodafone, Vittorio Colao lascia dopo 10 anni

di Valentina Cervelli Commenta

Dopo 10 anni Vodafone perde a sorpresa il suo amministratore delegato: Vittorio Colao ha infatti annunciato che ad ottobre l’azienda dovrà andare avanti senza di lui, dopo un viaggio incredibile partito nel luglio del 2008 nel quale si è affermata come uno dei leader mondiali delle telecomunicazioni.

Il finanziere sarà sostituito dall’attuale direttore finanziario Nick Read mentre il vice direttore finanziario Margherita Della Valle succederà invece a Read nel suo attuale ruolo. Vittorio Colao è stato calmo e coinciso nel spiegare le sue motivazioni:

Ad ottobre lascerò l’incarico di Vodafone dopo 10 anni. E’ stata una decisione difficile ma giusta, Vodafone sta entrando in un nuovo capitolo della sua storia. Il capitolo che la società sta iniziando a scrivere è totalmente nuovo, dopo l’India e dopo Liberty, con i big del settore sulla via della convergenza. Sono molto contento che il board abbia scelto Nick , è una persona eccezionale, una persona incredibilmente resistente.

La notizia ha ovviamente sconvolto l’andamento del titolo che a Londra ha perso circa il 5% salvo recuperare un poco, sebbene il rosso sia ancora il colore predominante. Quel che è giusto far notare è come il manager italiano abbia comunque guidato Vodafone ad un ottimo bilancio nel corso del 2017, rispetto a quelle che erano state le problematiche che nell’anno precedente avevano dovuto affrontare: si parla di un debito di circa 6,3 miliardi di euro.

L’addio di Vittorio Colao, come anticipato, arriva dopi aver chiuso l’acquisizione di molti asset europei di Liberty Global trasformando la società in un vero e proprio colosso delle telecomunicazioni in Europa: un’investimento di ben 23 miliardi per reti in Germania, Repubblica Ceca, Ungheria e Romania.