Bitcoin vicino a sfiorare i 10 mila dollari

di Valentina Cervelli Commenta

Bitcoin vicino ai 10 mila dollari per un rialzo complessivo di questo anno pari al 900%: sono numeri che decisamente scioccano i mercati. E se si pensa che solo nelle ultime ore il loro valore ha superato i 9 mila dollari, aspettarsi la rottura di una soglia tanto importante è normale.

Perché questa crescita estrema negli ultimi giorni? E’ colpa delle voci che girano di un possibile interesse da parte di alcuni investitori istituzionali e da un gruppo di speculativi sulle piattaforme giapponesi. Molti analisti davano possibile il raggiungimento dei 10 mila euro di valore intorno alla fine dell’anno, ma se le avvisaglie sono quelle di queste ore tale soglia potrebbe venire toccata direttamente oggi nonostante la volatilità di una materia prima come questa. Le previsioni  eseguite fino ad ora appaiono comunque essere positive. Un esempio?  C’è chi pensa che i Bitcoin toccheranno gli 11.500 dollari entro i primi sei mesi dl 2018 mentre c’è chi lega la sua forza al fatto che non riesca ad attirare l’attenzione dei mercati tradizionali.

La crescita legata all’interesse di investitori istituzionali non è difficile da spiegare: per quanto il mercato si stia ampliando al momento, il Bitcoin rimane comunque un bene scarso che proprio per la sua “rarità” possiede un determinato valore e ne acquista sempre di più. I possibili margini di crescita sono immensi e basterebbe spostare capitali verso questo mercato per continuare a dare vita ad ottime quotazioni nelle quali poi investire. Questo lo porterebbe in quanto a valore come materia prima ad avvicinarsi a quello dell’oro grazie proprio all’interesse mostrato.