Telecom Italia blinda i dividendi fino al 2014

 
Simone Ricci
16 maggio 2012
Commenta

Ci sono degli aggiornamenti importanti che riguardano gli azionisti di Telecom Italia: in effetti, la novità principale consiste nel fatto che i prossimi tre anni della celebre spa attiva nelle telecomunicazioni non saranno caratterizzate da nessuna riduzione della cedola. In pratica, il gruppo guidato da Franco Bernabè è più che mai pronto ad aumentare il dividendo stesso in favore degli azionisti, ma tale operazione sarà perfezionata solamente a partire dal 2014. La scelta di una data che può sembrare così lontana nel tempo non è certo casuale, anzi si tratta del periodo che viene considerato idoneo per il raggiungimento degli obiettivi più ambiziosi, vale a dire quelli relativi al ridimensionamento del debito.

RISULTATI TELECOM ITALIA PRIMO TRIMESTRE 2012
Ogni dettaglio in tal senso è stato spiegato dallo stesso Bernabè, il quale è stato invitato ad aprire l’assemblea degli azionisti a Rozzano. Entrando maggiormente nel dettaglio, la compagnia è convinta di poter conseguire i traguardi appena menzionati di riduzione del debito netto sia per la fine del 2012 che per quella del 2013, attestando la quota complessiva, rispettivamente, a 27,5 e 25 miliardi di euro. A quel punto, la cifra in questione consentirà di fare dei pensieri più tranquilli sul futuro, quindi diventerà possibile aumentare il livello di remunerazione degli azionisti stessi.

TARGET PRICE TELECOM ITALIA ALZATO DA BARCLAYS

Un’altra precisazione che vale la pena ricordare in questo caso è quella che fa riferimento al dividendo proposto da tempo per l’anno attualmente in corso; in pratica, come ha ricordato il presidente esecutivo di Telecom Italia, l’importo totale è di 4,3 centesimi di euro per ogni singolo titolo azionario di tipo ordinario, mentre sale a 5,4 centesimi nel caso dei titoli azionari di risparmio. Per l’appunto, i dati che sono stati appena menzionati rappresentano di fatto un limite minimo e la garanzia messa a disposizione dalla società è quella di non scendere mai al di sotto delle soglie in questione.

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Commenti consentiti esclusivamente agli utenti registrati.