Titoli azionari: il peso del prezzo del petrolio

di Daniele Pace Commenta

Negli ultimi anni alcuni avvenimenti a livello globale hanno pesato in modo massiccio sul prezzo al barile del petrolio.

La borsa, come tutti ben sanno, ha un andamento altalenante, correlato ad una serie di fattori ad essa estrinseci. Tra questi gli avvenimenti economici a livello globale sono diventati negli ultimi anni sempre più importanti nella loro influenza sui titoli di borsa. Questo tipo di panorama comprende anche il petrolio e i titoli delle società quotate in borsa che si occupano di commerciare in greggio, o in uno qualsiasi dei suoi prodotti derivati.

Il valore del petrolio

Negli ultimi anni alcuni avvenimenti a livello globale hanno pesato in modo massiccio sul prezzo al barile del petrolio. Si tratta di questioni che riguardano strettamente la disponibilità di greggio sui mercati. DA un lato infatti negli USA sono stati avviati vari cantieri che si occupano dell’estrazione del greggio dalle rocce, in modo particolarmente efficace. I paesi arabi stanno da tempo cercando di svalutare il prezzo del petrolio, per motivazioni diverse. Inoltre l’Iran è tornato tra i principali paesi produttori di greggio, grazie al fatto che diverse sanzioni che gravavano su questo paese in passato oggi non esistono più. Tutti questi eventi hanno portato ad un valore del greggio che ha raggiunto i suoi minimi storici. Nonostante questo il prezzo quotidiano del barile di petrolio subisce variazioni di ogni genere, al rialzo e al ribasso.

I titoli azionari correlati al petrolio

Sono tante le società per azioni che basano la loro economia sullo scambio del petrolio. Raramente si tratta di aziende che si occupano effettivamente di commerciare in petrolio; più spesso sono aziende che commerciano in combustibili o in energia. Tra le società italiane correlate al commercio del petrolio l’ENI è una delle più importanti. Questa azienda si occupa di combustibili, come petrolio e gas naturale, ma anche della produzione di energia. L’ampio ambito di interesse dell’azienda porta la quotazione dell’azione ENI a subire variazioni elevate nel corso del tempo, anche al rialzo. La sempre maggiore richiesta di energia è ina tra le principali motivazioni dell’aumento progressivo di valore di questa azione.

Speculare sul petrolio

Sono molti gli investitori che si occupano di speculare sul prezzo del petrolio. Anche se negli ultimi anni il trend è al ribasso, nel quotidiano si possono avere variazioni in qualsiasi senso, anche particolarmente ampie. Buona parte dei piccoli investitori preferisce non acquistare azioni che riguardano le società correlate al commercio del petrolio, in quanto prediligono gli investimenti in CFD, o in altri tipi di strumenti derivati.