Investire nel crowdfunding immobiliare, con Housers

di Gianni Puglisi Commenta

housers

Quali sono le possibilità di investire somme di denaro, anche relativamente piccole, sul web? Davvero poche quelle che offrono garanzie reali sugli investimenti, e i rischi sono spesso troppo elevati. Una delle possibilità più interessanti è sicuramente costituita dal mercato immobiliare che, a fronte di un buon tasso di rendimento e abbastanza sicuro richiede però investimenti di somme relativamente ingenti.

In questo scenario le piattaforme di crowd lending consentono oggi di prestare qualsiasi somma di denaro ai richiedenti, ottenendo in cambio un interesse maggiore di quello che si ottiene in banca o con altri investimenti tradizionali. Il crowdfunding immobiliare quindi permette anche con piccole somme di avere la sicurezza che solo il mattone sa dare, nell’evitare pericolose cadute e perdite di capitale.

In questo contesto, la migliore soluzione per risparmiare e guadagnare dai propri investimenti online è costituita da Housers, leader a livello europeo del crowd lending, specializzata nel real estate. Finora  ha consentito a investitori privati di oltre 90 nazionalità di finanziare 101 immobili con un erogato complessivo di 25 milioni di euro. Da giugno di quest’anno sta lavorando anche sul mercato italiano, dove dopo aver finanziato i primi due immobili sono già al lavoro sul terzo immobile.

Obiettivo: guadagnare con investimenti immobiliari

Gli investimenti con Housers sono vantaggiosi: le unità immobiliari da finanziare sono sempre scelte con cura e assicurano rendite garantite. Vengono infatti messe a reddito il prima possibile, con gli affitti. Successivamente, viene generata un’ulteriore rendita quando l’immobile, dopo la riqualificazione, viene venduto. Housers seleziona gli immobili con particolare attenzione, valutando il tasso di remunerazione, la durata dell’intero investimento, e la ricerca – da parte dei proprietari delle case – di finanziamenti per la riqualifica. L’immobile di via Donadoni produce un tasso d’interesse annuale stimato del 3,80% e un tasso di rivalutazione della zona del 3.60%. Milano Bovisa è in un’area particolarmente gradita a Studenti, manager e startupper per il campus del Politecnico di Milano.

La situazione del mercato immobiliare italiano

Il mercato immobiliare italiano, specie quello delle grandi città, vive un periodo particolarmente interessante, confermato dall’aumento delle trattative. Giovanni Buono, CEO di Housers Italia, ha recentemente dichiarato che «In Spagna siamo partiti nel momento migliore, perché i prezzi avevano toccato davvero il fondo e poi il mercato è ripartito. In Italia stiamo imboccando la stessa strada: si accorciano i tempi di vendita e aumentano gli scambi. In media pensiamo di poter offrire un rendimento intorno al 4% netto.» Per verificare  basta andare su Housers.