Trimestrale Alitalia

di robertor Commenta

Il gruppo Alitalia ha pubblicato i risultati relativi al terzo trimestre dell’anno, periodo in cui l’andamento economico, l’Ebit e il risultato netto hanno registrato una nuova flessione rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Meglio, tuttavia, i ricavi: il fatturato ha infatti fatto registrare una controtendenza rispetto al primo semestre del 2012, passando da quota 1,08 miliardi di euro del terzo trimestre 2012 a quota 1,126 miliardi di euro del 2012, con un incremento del 4 per cento. Vediamo allora quali sono le principali valutazioni che è possibile attribuire ai conti Alitalia.

Partiamo dai numeri. Come comunicato sul sito borsaitaliana.it, “l’Ebit e’ stato pari a 50 milioni (in calo dai 90 nel 2011 ma in crescita rispetto al risultato di – 60 milioni registrato nel secondo trimestre del 2012), il risultato netto del trimestre ha registrato un utile di 27 mln (69 mln nel 2011), in incremento rispetto alla perdita di 70 mln del secondo trimestre 2012”.

Male anche l’indebitamento finanziario netto, che al 30 settembre 2012 risultava pari a 923 milioni, in aumento di 61 milioni dal 30 giugno, con una quota per l’indebitamento sulla flotta di aerei di proprieta’ pari a 648 milioni. “Nel trimestre” – prosegue la nota pubblicata sul sito di borsaitaliana.it – “il Gruppo Alitalia ha trasportato quasi 7 milioni e 500 mila passeggeri, con un risultato sostanzialmente invariato rispetto allo stesso periodo del 2011. Nel periodo, la quota di mercato del gruppo – sull’insieme dei tre segmenti intercontinentale, internazionale e domestico – rimane stabile a circa il 23%”.

Il load factor si è infine attestato al 78 per cento, con un miglioramento pari a 0,5 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2011, quando era stato del 77,5 per cento. “Si iniziano a vedere i primi segnali della nostra reazione ad una crisi violentissima. I risultati di Alitalia nel terzo trimestre registrano una inversione di tendenza rispetto ai primi sei mesi dell’anno” – ha commentato Andrea Ragnetti, amministratore delegato di Alitalia.

Monitoreremo il trend di Alitalia anche nel corso dei prossimi trimestri. Continuate a seguirci!

Lascia un commento