Inflazione: consumi a tavola giù col carovita

di Redazione 2

L’andamento dei prezzi in Italia nei primi quattro mesi del corrente anno lascia pensare che ben presto l’inflazione andrà a sfiorare, se non a sfondare, la barriera del 3%. Ed a fronte di redditi da lavoro che non crescono, gli italiani stringono sempre di più la cinghia, anche a tavola. Non a caso la Coldiretti sta rilevando come il riaccendersi delle spinte inflazionistiche stia facendo scendere ulteriormente i consumi a tavola dei generi alimentari tipici della dieta mediterranea.

In particolare, l’Organizzazione degli agricoltori rileva cali record per i consumi non solo di pane e frutta, ma anche prodotti ittici e carni bovine. Ma a fronte di questi cali generalizzati, per risparmiare, crescono gli acquisti dei consumatori e delle famiglie attraverso il modello della vendita diretta, ovverosia presso i cosiddetti farmer market e direttamente presso le aziende agricole, dall’orto alla tavola senza passare per la lunga e spesso poco efficiente filiera agro-alimentare.

Commenti (2)

Lascia un commento