Antitrust apre indagine su sette catene commerciali

di Redazione 3

Sette tra le principali catene commerciali di prodotti elettronici sono dunque finite nel mirino dell’Antitrust: quest’ultima ha infatti posto in essere delle istruttorie volte a verificare l’esistenza di alcuni comportamenti scorretti dal punto di vista commerciale nei confronti dei clienti. Per la precisione, le sette imprese in questione sono Mediamarket (marchio Mediaworld), Unieuro, SGM Distribuzione (MarcoPoloExpert), Euronics Nova, DPS Group e DML (Trony). A seguito delle lamentele di alcuni consumatori, bisognerà ora appurare la correttezza delle aziende in merito alle varie garanzie disponibili sui prodotti, soprattutto quella legale della durata di due anni e quella aggiuntiva, la quale viene invece offerta a pagamento. L’Autorità indagherà anche sull’esercizio del diritto di recesso: i clienti hanno segnalato, in particolare, difficoltà nell’individuare il soggetto per l’assistenza e la mancanza di informazioni sulla tempistica relativa alla riparazione dei prodotti.

Commenti (3)

  1. faccio presente che i decoder attualmente in commercio, è merce importata da grossi gruppi sconosciuti senza alcuna sede legale da contattare e che non danno alcuna garanzia in quanto non hanno punti di assistenza in caso di guasti.un telecomando di un decoder acquistato non oltre un mese fa’, non è aggiustabile. giuseppe tescione

Lascia un commento