Iran: via libera ai tagli dei sussidi petroliferi

di Simone Ricci Commenta

La domenica che si è appena conclusa ha assunto una valenza non indifferente per quel che concerne il comparto petrolifero: l’Iran sta infatti rispondendo con veemenza alle crescenti sanzioni economiche che sono state inflitte in merito, dunque non deve stupire più di tanto se da ieri il presidente Mahmoud Ahmadinejad ha annunciato il taglio dei sussidi relativi alle scorte nazionali di oro nero. Qualche indizio in questo senso si poteva scovare comunque già sabato scorso, quanto lo stesso Ahmadinejad aveva fatto sapere che i prezzi energetici sarebbero aumentati a breve (l’incremento ipotizzato è di circa tremila rial iraniani al litro). Tra l’altro, i consumatori iraniani devono anche far fronte al razionamento di vetture private, il quale verrà ridotto del 15% nel corso del prossimo mese; in base al piano di riforma dei sussidi adottato dal Parlamento di Teheran, la nazione asiatica si impegna a eliminare i finanziamenti per carburante, elettricità e beni di primario consumo nei prossimi cinque anni.

Lascia un commento