Carige: nessun pregiudizio dei sindacati nei confronti di BlackRock

di Valentina Cervelli Commenta

Banca Carige deve agire presto e bene per salvare il suo assetto e BlackRock rappresenta al momento l’unica e migliore soluzione a tutti i problemi: dopo alcune perplessità sarebbe arrivato anche il via libera da parte dei sindacati.

O perlomeno una volontà di trattare al fine di tutelare i lavoratori della banca ligure, attualmente commissariata dalla Banca centrale europea proprio per riuscire a trovare una soluzione che consenta di risolvere tutte le criticità. Ecco cosa ha spiegato ieri il segretario generale della Fabi, la Federazione autonoma bancari italiani:

Esistono tutti gli strumenti contrattuali e di legge, già utilizzati in altre crisi bancarie che hanno permesso di gestire positivamente qualunque situazione. Sarà così anche per Carige. Non appena ci sarà comunicato il piano industriale ci siederemo attorno al tavolo con spirito costruttivo per tutelare ogni lavoratore e la stessa banca che, mi auguro, sarà al più presto riconsegnata al territori. Non abbiamo pregiudizi per alcuna soluzione che sia finalizzata a costruire una soluzione solida e stabile per garantirne un serio e duraturo rilancio.

Una certezza che potrà essere data solo se Fitd e BlackRock saranno in grado di portare a compimento i passi necessari per il rilancio di Banca Carige. Ha proseguito poi il sindacalista:

Siamo certi che tutte le organizzazioni sindacali risponderanno quando sarà il momento con senso di responsabilità e lungimiranza politica, come dimostrato in questi ultimi anni all’interno del settore bancario italiano. Siamo pronti a un costruttivo dialogo con chi si appresta a entrare nell’azionariato della banca. Come sempre, a tutela dei lavoratori, dei posti di lavoro e della stessa banca faremo fino in fondo il nostro dovere.

La speranza è che accada davvero, dopo che già ieri, alcune firme sindacali sembravano essere contrarie a qualsiasi trattativa.