Piazza Affari: Ansaldo sotto il bottom del 2010

di Francesco Giocondo 1

Caduta verticale per Ansaldo che nel giro di un mese circa perde oltre 2 Euro per azione; dopo la perdita della statica a 7.9668 la discesa, dopo qualche giorno di incertezza tra il 27 Giugno ed il 7 Luglio Ansaldo comincia la discesa verticale sfruttando il down-trend dell’indice di riferimento ed amplificandone le performance. Il pull-back iniziato dopo il contatto con la dinamica discendente non è riuscito a riportare il prezzo oltre la resistenza a 7.28 che ora diventa il punto di ingresso al rialzo valido nel medio periodo.

La situazione potrebbe sembrare favorevole per gli investitori italiani (e non solo) visto che si parla comunque di un’azienda che non presenta situazioni particolarmente difficili (nella media) e l’avvio di una nuova fase ciclica di lungo periodo sull’indice potrebbe incentivare l’inversione di tendenza; attendere però il recupero della dinamica a 7.28 per avere una prima conferma di inversione, per poi comprare con target oltre il top di Giugno a 8.6571.

Commenti (1)

Lascia un commento