Mps torna in Borsa domani: cosa aspettarsi?

di Valentina Cervelli Commenta

Dopo aver ottenuto il via libera dalla Consob, Mps domani ritorna in Borsa. Cosa aspettarsi? Va sottolineata immediatamente una cosa: il prezzo iniziale, sarà totalmente al buio. Starà agli operatori fare la loro proposta per dare vita al primo giro di contrattazioni ed al suo valore.

Non solo: Piazza Affari ha specificato, tra le altre cose, che nella seduta di domani, non verranno diffusi sui canali informativi né il prezzo di riferimento iniziale, né quello ufficiale iniziale né il prezzo last iniziale. Il comunicato diffuso al riguardo spiega:

[Questo] potrebbe comportare una difficoltà tecnica nell’impostazione dei filtri di prezzo degli ordini immessi sul mercato, Borsa invita gli operatori a mantenere comunque sempre attivi i consueti filtri di quantità e di numero sugli ordini e ad attivare i filtri di prezzo non appena possibile, eventualmente parametrando il prezzo degli ordini al prezzo della prima apertura.

Tra le regole imposte al rientro di Mps nel mercato vi è la non possibilità di dare vita ad offerte senza limite di prezzo sulle azioni ordinarie dell’istituto, fattore che le porterà ad essere negoziate nel settore I1X del segmento Mb1 della piattaforma Millennium. Cosa aspettarsi quindi? Come la maggior parte degli analisti sottolineano, un prezzo indicativo di partenza di circa 4,28 euro per azione.

Va inoltre sottolineato che la Consob ha dato il via libera anche  al documento relativo all’offerta pubblica volontaria parziale di scambio e transazione rivolta ai possessori di azioni Mps (codice ISIN T0005276776) che provengono dalla conversione del bond subordinato Upper Tier II 2008 -2018 (codice ISIN T0004352586) soggetto alla normativa sul burden sharing.