GM valuterà un’ipo avanzata dal fondo sovrano del Kuwait

di Redazione Commenta

Lo spettro della bancarotta è un ricordo ormai lontano, dunque non deve stupire l’ultima operazione strategica di General Motors: la celebre casa automobilistica di Detroit, infatti, vuole valutare in tutti i suoi dettagli un’offerta pubblica iniziale (ipo) che è giunta dal fondo sovrano del Kuwait. Il ritorno in borsa potrebbe essere molto vicino, ma i vertici del colosso americano vogliono anzitutto valutare la congruità del prezzo. Il soggetto coinvolto in questo senso è la Kuwait Investment Authority, mentre il valore iniziale dell’offerta si aggira attorno ai tredici miliardi di dollari. L’interessamento di Gm, pertanto, dipende totalmente dalla valutazione in questione; non si conosce ancora il numero delle azioni che il fondo potrebbe acquistare, ma si parla già della maggior ipo della storia statunitense, con 365 milioni di titoli e un prezzo che oscillerà probabilmente tra i 26 e i 29 dollari. Inoltre, da Detroit dovrebbero anche essere emesse azioni privilegiate (circa sessanta milioni di unità) a cinquanta dollari.

Lascia un commento