Analisi Tecnica: nuovi target per il Dow Jones Industrial Average

di Francesco Giocondo Commenta

Nell’ultima seduta della settimana il Dow Jones stupisce a fine giornata con un ribasso vertiginoso: -3,82% nell’ultima ora scarsa. A livello weekly, la candela registra un -4,99% di performance, con un massimo in area 9159,58 punti indice, e un minimo di 7965,42 punti; la chiusura a 8297,31 si “appoggia” perfettamente sulla parte bassa del canale verde che, nonostante la pressione costante dei venditori, non viene ancora violato con decisione. In conclusione non vi sono segnali particolari sul grafico weekly: mantenere alta l’attenzione su questo time frame poiché nelle prossime settimane potrebbe rivelarsi l’intenzione del Mercato per il medio periodo: a seconda degli sviluppi bisognerà individuare la partenza di un nuovo mercato toro, o la continuazione del ribasso in corso da ormai un anno a questa parte.

Passando al daily, vediamo come nell’ottava appena conclusa abbiamo avuto una sola candela con una performance positiva (relativa alla giornata di Giovedì 13 Novembre). Nonostante la pressione in vendita sia ancora alta, vi sono segnali di tenuta non indifferenti: primo su tutti la non violazione del minimo di Giovedì potrebbe innescare nei prossimi giorni un rally rialzista diretto in area 9000 punti prima, e 9500 punti indice poi. Al contrario, se l’area 7965,42 non riuscirà a reggere le pressioni in vendita, saremmo diretti prima sui minimi annuali (7882,51) e successivamente in area 7500 (corrispondente alla parte bassa del canale arancione).
La distanza dei target forniti, pur sembrando esagerata, è da considerarsi come opportunità: grazie alla volatilità dell’ultimo periodo e allo stazionamento dei prezzi dentro un range più o meno definito che accumula forza per la prossima ripartenza, vi è la possibilità di effettuare investimenti con guadagni in termini di punti molto ambiziosi a fronte di stop-loss contenuti: il rapporto rischio/rendimento è dunque favorevole al momento, anche se l’investimento di breve periodo in situazioni di mercato simili è riservato a operatori esperti, vista la violenza dei movimenti intraday.

Lascia un commento