Banca Nordea lascia la Svezia

di Daniele Pace Commenta

Troppi vincoli patrimoniali in Svezia, e così la banca Nordea lascia il paese per andare in Finlandia. Troppe regole, meglio andare in Eurozona

nordeaTroppi vincoli patrimoniali in Svezia, e così la banca Nordea lascia il paese per andare in Finlandia. Troppe regole, meglio andare in Eurozona, una scelta che potrebbe essere seguita da altri gruppi, come sta succedendo in Gran Bretagna. La sede centrale sarà così ad Helsinki, dove i requisiti patrimoniali sono più blandi. Si tratta di una grave perdita per i paese, perché Nordea Bank AB ha una grande rilevanza nella concessione del credito e nel sistema fiscale del paese. Nordea infatti, in Finlandia potrà risparmiare ben 1,3 miliardi di dollari per quel che riguarda le spese sui requisiti patrimoniali.
Grande agitazione al governo, anche se i dipendenti della banca non dovranno delocalizzare all’improvviso, ma la maggioranza pagherà certamente questo spostamento alle prossime elezioni. La Svezia non potrà più contare sulla banca per affrontare il futuro, mentre c’è grande soddisfazione nell’altro paese, che è riuscita ad attrarre un colosso bancario del mondo scandinavo. D’altra parte, la Svezia doveva aspettarsi dei contraccolpi, quando ha deciso di alzare i livelli dei requisiti patrimoniali per le banche. Una decisione da comparare con il resto d’Europa, e soprattutto azzardata. La Finlandia, che non sta attraversando un buon periodo, offrirà così un trattamento migliore, per quella che è stata una banca importantissima dei suoi cugini.