Piazza affari apre +2%. Lo spread in calo

di Michele Laganà 1

Dopo la conferenza stampa di monti, la borsa apre a +2% e lo spread cala

Apre in forte rialzo piazza affari all’indomani dell’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri, della manovra economica che il governo Monti vuole mettere in atto per permettere all’Italia di uscire da questa crisi economica quanto prima. Monti, nella serata di ieri, dopo un cdm di tre ore ha presentato agli italiani, tramite una conferenza stampa, le varie mosse economiche contenute in questa manovra “Salva Italia” come lo stesso Monti l’ha definita.

Piazza Affari questa mattina si è svegliata positiva con l’Ftse Mib al +2%, l’Alla Share guadagna 1,73 punti percentuali. Crolla anche lo spread tra i Bund tedeschi a 10 anni e i corrispondenti Btp. In apertura segnavano un differenziale a 454 punti, che successivamente è sceso sotto la soglia dei 430 punti arrivando a toccare quota 428 punti.

L’aria positiva si è sparsa anche in altre piazze economiche. Parigi guadagna l’1,5%; Lisbona +1,38%; Amsterdam +0,71%; Francoforte +0,75%. Londra è la piazza più tenue, con un solo +0.17%. Segnali positivi arrivano anche da Tokyo dove la borse chiude con l’indice Nikkei 225 in positivo a +0.60% a 8.695,98 punti.

Chiudono, invece, in ribasso le piazze cinesi di Shangai e Shenzen. A Shangai il Composit, perde sul terreno l’1.16% mentre Shenzen il Component perde il 2,26% terminando le negoziazioni a 9.586,06 punti.

Insomma, all’indomani della manovra di Monti le borse economiche rispondono subito positivamente con uno spread in calo e con le borse nazioni ed europee in salita.

Commenti (1)

Lascia un commento