Fisco 2011 all’insegna del rigore, redditometro a pieno regime

di Fil Commenta

Dal prossimo anno sarà ancora più difficile per gli evasori fiscali dichiarare al Fisco redditi spesso irrisori, e poi condurre una vita da ricchi. Attilio Befera, Direttore dell’Agenzia delle Entrate, in un’intervista rilasciata a “Il Messaggero”, ha infatti dichiarato come il Fisco nel 2011 si muoverà all’insegna del massimo rigore, e come lo strumento del redditometro sarà a pieno regime. In pratica l’Agenzia delle Entrate, ancor di più rispetto al passato, sarà in grado di discernere tra il reddito dichiarato e quello speso, con la conseguenza che in caso di incongruenze scatteranno inesorabili i controlli. Spetterà poi al contribuente andare a “giustificare” una capacità contributiva superiore a quella dichiarata al Fisco.

Lascia un commento