Coin, la quota di Pai Partners potrebbe essere ceduta nel 2011

di Redazione Commenta

Coin comincia a perdere letteralmente i pezzi: la catena veneziana di grandi magazzini deve infatti far fronte a una importante delibera del consiglio di amministrazione di Financière Tintoretto, azionista di controllo che è ora fortemente intenzionato a dismettere la propria partecipazione nella spa. Tra l’altro, già si parla di tempi molto stretti per portare a compimento questa operazione, vale a dire il primo trimestre del 2011. In questo senso, fondamentale sarà anche il contributo che verrà offerto da Ubs Italia Sim e Mediobanca, entrambi advisor finanziari. Il gruppo Coin viene gestito in maniera piuttosto particolare, con una quota di partecipazione che appartiene a Pai Partners (si tratta di una private equity francese, tra le maggiori al mondo per quel che riguarda tali transazioni), a sua volta riunita in Financière Tintoretto. Non si può comunque parlare di un fulmine a ciel sereno, visto che giusto due mesi fa erano stati richiesti specifici documenti a Coin per la valorizzazione della quota.

Lascia un commento