Crisi del debito: Moody’s infierisce sull’Irlanda

di Fil 1

Il 2011 è l’anno della crisi dei debiti sovrani, indubbiamente, così come è l’anno delle Agenzie di rating, protagoniste con i loro giudizi nel bene e nel male. E così, mentre il Governo italiano sembra pronto a stringere i tempi sulla manovra, per approvarla in Parlamento in tempi brevissimi, nel frattempo Moody’s è tornata a “squillare” declassando il rating sul debito dell’Irlanda a “junk”, ovverosia a livello di titoli spazzatura.

L’Agenzia ha infatti abbassato il rating dell’Irlanda di un gradino, portandolo da “Baa3” a “Ba1” con prospettive tutt’altro che rosee visto che l’outlook di Moody’s sul debito sovrano del Paese rimane negativo. La decisione di Moody’s poggia sulla previsione secondo cui l’Irlanda, prima di tornare a rastrellare capitali freschi sui mercati, avrà prima bisogno di nuovi aiuti finanziari.

Commenti (1)

Lascia un commento