La Fiom proclama lo sciopero dei metalmeccanici per il 9 ottobre

di Redazione Commenta

La Federazione Impiegati Operai Metallurgici ha approvato la proposta di uno sciopero generale di 8 ore per il prossimo 9 ottobre, in modo da sostenere in maniera più efficace la piattaforma per il rinnovo contrattuale della categoria. Si tratta di una decisione che poteva essere prevista, soprattutto alla luce della rottura del tavolo di lavoro tra la stessa Fiom e Federmeccanica della scorsa settimana. Lo sciopero è stato motivato anche per protestare contro la richiesta del governo di sottoporre a detassazione i salari di primo livello e il blocco dei licenziamenti. Gianni Rinaldini, segretario generale della federazione, si è detto pronto a revocare l’agitazione solamente nel caso in cui Federmeccanica provvederà ad accogliere la proposta della Fiom di riforma del contratto di lavoro. Ma una revoca appare molto lontana attualmente, viste le posizioni decise dello stesso sindacato.

Lascia un commento