Hsbc perde il 70%: rifiuta aiuto Stato e taglia posti di lavoro

di Laura 3

Crollo dell’ utile del 70% nel 2008 a 5,73 miliardi di dollari, contro i 19,1 miliardi dell’anno precedente. Questi i dati resi noti da Hsbc. Stiamo parlando della prima banca europea per valore di mercato che sta pagando inevitabilmente la propria forte esposizione al credito strutturato negli Usa. Per allentare le perdite e sostenere la ripresa la società ha rifiutato forme di aiuto da parte del governo britannico (al contrario di Lloyds e Royal Bank of Scotland) annunciando di provvedere invece con un aumento di capitale di 17,7 miliardi di dollari (12,5 miliardi di sterline), il taglio di 6.100 posti di lavoro e la chiusura delle attività del credito al consumo negli Usa.

Commenti (3)

Lascia un commento