Istat: commercio estero extra-Ue, saldo negativo a marzo

di Redazione Commenta

Nello scorso mese di marzo per il nostro Paese il saldo relativo al commercio estero extra-Ue si è attestato in rosso a -2.871 milioni di euro. A comunicarlo è stato l’Istat, Istituto Nazionale di Statistica, precisando che il disavanzo commerciale con i paesi extra Ue, anno su anno, si è ampliato passando dai -1,5 miliardi del mese di marzo del 2010, ai  -2,9 miliardi del mese di marzo del 2011. Un buon 50% circa dell’allargamento di questo disavanzo è imputabile al comparto energetico, il cui disavanzo anno su anno è passato da 4,5 a 5,2 miliardi di euro. Pollice verso anche per l’interscambio di prodotti non energetici, il cui avanzo scende dai 3 miliardi del mese di marzo del 2010 ai 2,3 miliardi del mese di marzo del 2011.

Lascia un commento