ISTAT: povertà relativa e assoluta in Italia

di Redazione Commenta

Secondo l’ISTAT, che ha recentemente diffuso i dati sulla condizione economica delle famiglie italiane, in Italia è peggiorata la condizione delle famiglie povere sia relativamente che in assoluto.

La condizione in cui ci troviamo è stabile dal 2008 (quando la crisi è passata dal piano finanziario a quello reale), nel senso che scende stabilmente il reddito familiare e la spesa media dei nuclei a rischio, mettendo in gravi difficoltà oltre 10 Milioni di individui (tra anziani, donne, uomini e bambini).

La svolta tanto attesa sul Mercato del lavoro non sembra essere ancora arrivata, mentre più di un milione di famiglie si trovano costrette a beneficiare di aiuti di vario tipo per tirare avanti, anche a causa del lavoro precario e della disoccupazione.

Quelle che oggi sono “solo” statistiche e numeri, minacciano di diventare problemi seri qual’ora verranno a mancare gli ultimi sostegni rimasti alle famiglie a rischio, ed il potere di acquisto dello stipendio medio italiano si abbasserà nuovamente sotto il peso di una Crisi che sembrava superata.

Lascia un commento