Soglia di povertà: il Nord più povero del Sud

di Redazione Commenta

Una ricerca del centro Studio Sintesi di Venezia ha stilato una classifica delle città italiane dove risiede maggior numero di cittadini con reddito sotto alla soglia di povertà locale, ovvero quella che varia da comune a comune e in base al costo della vita della città in cui si vive e si lavora. Lo studio può sembrare contraddittorio perchè sono più le città del nord ai primi posti (a Rimini il 26,3% dei contribuenti dichiara un reddito sotto la soglia locale, a Brescia a rischio povertà sono il 21,7% dei contribuenti), mentre si vedono in fondo alla classifica città meridionali come Avellino (6,6%), Potenza (6,8%).

Lascia un commento