Bot e Ctz: emissioni Tesoro collocate con successo

di Fil Commenta

Nessun effetto Irlanda sulle nuove emissioni di titoli pubblici italiani. Nell’ultimissima asta di Bot e di Ctz, a fronte comunque di un rialzo, peraltro ampiamente atteso, dei rendimenti, il MEF ha fatto il pieno di richieste sia per i Buoni Ordinari del Tesoro, sia per i Certificati di Credito del Tesoro Zero Coupon. Nel dettaglio, a fronte di un’offerta di Bot a sei mesi per 8,5 miliardi di euro, e di due miliardi di euro per i Ctz, la domanda ha sfiorato per i Bot i 14 miliardi di euro, mentre per i Ctz le richieste hanno superato i 3,6 miliardi di euro. Il mercato, quindi, continua a dare piena fiducia ai titoli di Stato italiani fermo restando comunque il fatto che l’aumento dei rendimenti comporta a carico dello Stato una maggior spesa per interessi.

Lascia un commento