Risultati asta BOT 11 Aprile 2012

di Redazione Commenta

Come noto, nella giornata di oggi sono stati collocati i Buoni Ordinari del Tesoro con scadenza trimestrale ed annuale. Stando a quanto affermato dal comunicato stampa del Ministero dell’Economia e delle Finanze, gli importi collocati nelle transazioni d’asta Bot sarebbero stati in linea con le aspettative e con gli auspici del Ministero, con dettagli che andremo ora ad analizzare per scadenza.

Sul fronte dei Bot trimestrali, la richiesta è stata pari a 5,443 miliardi di euro, a fronte di un’offerta pari a 3 miliardi di euro. Ben maggiore la domanda per i Bot con scadenza annuale, che hanno totalizzato richieste per 12,127 miliardi di euro, a fronte di un’offerta complessiva per 8 miliardi di euro. La domanda si conferma così ampiamente eccedente le proposte, come d’altronde storicamente accade per i gettonatissimi titoli di stato a breve termine, sempre apprezzati dagli investitori, in qualità di “approdo” sicuro dei propri risparmi, anche considerando le turbolenze del medio lungo termine.

A sorprendere è invece il rendimento dei titoli in questione, con un tasso di redditività che sale a 1,249 punti percentuali per i trimestrali, e giunge a quota 2,84 punti percentuali per quanto invece concerne gli annuali. Gli analisti considerano molto positivo il responso dell’asta di oggi, sebbene non manchino di sottolineare come l’incremento dei rendimenti non possa che riflettere l’andamento del mercato.

CALCOLO INTERESSI NETTI BOT

L’attenzione si sposta così alla giornata di domani, 12 aprile, quando il Ministero dell’Economia e delle Finanze dovrà cercare di collocare i titoli a medio lungo termine, certamente meno graditi agli investitori meno propensi a esporsi alle volatilità. Gli osservatori si augurano che l’andamento di domani non ricalchi quanto accaduto in Spagna, dove i precedenti titoli di Stato a medio lungo termine sono stati accolti tutt’altro che positivamente.

ASTE MEF DI APRILE CON BOT E BTP

Lascia un commento