Lo Stato Usa salva il colosso Citigroup e il titolo vola nel preborsa

di Vincenzo Caccioppoli 2

Citigroup potrebbe muoversi parecchio oggi a Wall Street. Il governo Usa, dopo la crisi che stava mettendo in ginocchio la banca statunitense, ha annunciato che investirà 20 miliardi di dollari direttamente nella banca, nell’ambito di un piano di salvataggio del gruppo da 306 miliardi di dollari. Il governo riceverà in cambio azioni privilegiate con un rendimento dell’8%. Il Tesoro, la Federal Reserve e la Federal Deposit Insurance Corporation hanno dato l’annuncio nella serata di ieri: il piano prevede che Washington garantisca protezione contro la possibilità di forti perdite, fornendo garanzia su 306 miliardi di dollari di attivo in cambio di un’assunzione di partecipazione nelle azioni di Citigroup. La banca non potrà distribuire dividendi superiori a 1 centesimo di dollaro per trimestre senza il parere positivo del governo nei prossimi tre anni. Non è previsto invece l’allontanamento dell’attuale amministratore delegato Vikram Pandit, che dovrebbe rimanere al suo posto così come è avvenuto per i casi di Fannie Mae e Freddie Mac, ma il governo avrà l’ultima parola sui compensi. Dalle prime indicazioni, Citigroup è in rialzo del 40% nelle contrattazioni prima dell’avvio ufficiale della seduta di Wall Street.

Commenti (2)

Lascia un commento