Banca Popolare di Bari, CdA approva in via definitiva l’Osservatorio per i rapporti con i Soci

di Clara Commenta

Banca popolare di Barii SPA

Le prime anticipazioni erano state diffuse già all’inizio dello scorso mese di agosto, ma adesso il Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Bari ha dato la sua approvazione definitiva. Così, è stato realizzato l’Osservatorio sul Contesto istituzionale e di mercato, che si rivolge prettamente ai rapporti tra l’istituto di credito pugliese, i suoi Soci e ovviamente le associazioni dei consumatori.

Come era stato già preventivato, l’Osservatorio si caratterizza per una composizione che prevede la presenza di tre membri, ovvero il dottor Lorenzo Gorgoni, il prof. Giovanni Ferri e il prof. Canio Trione. Le due caratteristiche principali che caratterizzano questo nuovo ente sono indubbiamente l’autonomia e l’indipendenza su cui potranno contare i membri nella loro azione rispetto alla Banca.

L’Osservatorio avrà il compito principale di seguire e approfondire tutti quei temi che possono avere un legame con i rapporti tra i Soci e l’istituto di credito pugliese. Non solo, dal momento che i tre membri potranno anche dare inizio a progetti con l’intento di assicurare nel modo più efficiente possibile il recupero di valore di tutta la formazione sociale. Il fatto che l’Osservatorio sarà costantemente informato e aggiornato sulle decisioni del CdA a livello di strategie industriali, così come di aggregazioni Popolari, è un altro aspetto di tutto riguardo.

Un altro strumento che l’Osservatorio potrà sfruttare è rappresentato dalle azioni di proposta, che i tre membri potranno presentare direttamente al Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Bari. L’obiettivo è quello di rendere più limpidi e lineare i rapporti tra Soci, Banca e associazioni dei consumatori. E a proposito, tante associazioni hanno dato la loro adesione iniziale all’estensione del termino ultimo per poter prendere parte al “Protocollo di Intesa per la Realizzazione di una Procedura di Conciliazione”, che il Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Bari ha prolungato fino al 31 dicembre 2019.