Libretto Smart: non perdere le novità e le offerte 2015

di Francesca Spano Commenta

Sono inutili, ormai, le presentazioni: il Libretto ordinario SMART, dopo due anni di vita, si conferma come un prodotto particolarmente gradito dai clienti. Lo conoscono tutti, ma se vi fosse sfuggito, è pensato per i maggiorenni che vogliono gestire risparmi tramite i servizi online, in modo semplice e trasparente. Una serie di peculiarità, lo hanno reso tra i più richiesti (quasi un quarto del totale di tutti i libretti), a cominciare dalla reale convenienza. Va bene per chiunque, ma in un periodo di crisi economica è certamente la soluzione ideale anche e soprattutto per le famiglie le quali si sentono sicure, protette e garantite da un sistema innovativo quanto valido.

libretto smart

Le novità 2015

Dall’inizio di quest’anno per chi è un nuovo cliente o, al contrario è già un affezionato, si può ottenere un Tasso d’Interesse Premiale dell’1,50% fino al 30 giugno 2015, sulle “Somme Aggiuntive” versate rispetto al saldo iniziale sul libretto SMART. Il 90% delle somme deve essere mantenuto sul Libretto Smart dal 1° gennaio 2015 al 30 giugno 2015. I versamenti, invece, devono avvenire dal 1° gennaio fino al 31 marzo 2015.

Da sapere:

  • Per i clienti che al 31 dicembre 2014 non risultino intestatari di alcun libretto nominativo, per “Somme Aggiuntive” si intendono tutte le somme versate sul Libretto SMART nel suddetto periodo;
    • Per i clienti che al 31 dicembre 2014 risultino intestatari di almeno un libretto nominativo, per “Somme Aggiuntive” si intendono tutte e sole le somme addizionali rispetto al Saldo Iniziale. In tale specifico caso, l’adesione al Libretto SMART può essere effettuata esclusivamente attraverso la trasformazione del Libretto Ordinario con Il Libretto Smart.

Come conseguire il tasso premiale? Ecco le condizioni:

  • Attivare la carta libretto entro il 30 giugno 2015;
    • Mantenere il libretto nominativo Smart e la carta attiva almeno fino al 31 dicembre 2015 incluso;
    • Mantenere il 90% (novanta per cento) del saldo iniziale dal giorno di adesione fino al 30/06/2015.
  • Per maggiori informazioni è possibile consultare il seguente link: http://www.poste.it/bancoposta/librettopostale/smart.html

Perché il Libretto SMART? Cosa offre più degli altri?

  • Sicuramente è economico, ma anche multicanale perché si può utilizzare direttamente online. In questo caso, basta affidarsi al servizio gratuito RPOL (Risparmio Postale Online) o all’app Risparmio Postale. La sicurezza non manca ed è garantita da Poste Italiane.
  • Non dimentichiamo che non ha alcun costo di gestione e si possono ricevere  bonifici SEPA nazionali sul Libretto SMART dal proprio conto corrente bancario. Gli intestatari possono essere al massimo quattro e non manca la possibilità di sottoscrivere Buoni Fruttiferi Postali rappresentati da registrazioni contabili.

Il servizio Risparmio Postale Online (RPOL)

Al Libretto Nominativo SMART è connesso un servizio che si chiama Risparmio Postale Online. In questo caso, si può procedere all’utilizzo di funzioni informative e dispositive anche oltre il normale orario di apertura degli uffici postali. Basta richiedere il Libretto SMART ed entro trenta giorni, tutti i servizi di questo tipo saranno attivi. Bisognerà però anche registrarsi al sito di Poste Italiane ed essere titolari di Carta Libretto Postale attiva associata al Libretto SMART.

Libretto Ordinario SMART vs Libretto Nominativo Ordinario

Il Libretto Smart è una particolare “versione” del Libretto Ordinario. Si differenza dal Libretto Ordinario in quanto, oltre a prevedere un Libretto cartaceo e la Carta Libretto Postale, include anche il servizio Risparmio Postale OnLine e riconosce un rendimento maggiore al rispetto di determinati requisiti.

Quali servizi per Risparmio Postale Online?

  • Servizi informativi:per consultare il saldo e la lista movimenti del Libretto SMART e la posizione dei buoni dematerializzati collegati al Libretto SMART;
    • Servizi dispositivi:  per gestire i risparmi grazie alla possibilità di sottoscrivere e rimborsare i BFP dematerializzati sul proprio Libretto SMART, disporre girofondi verso il proprio Libretto Nominativo Ordinario e/o Conto corrente BancoPosta.

Oggi il risparmio non è solo una scelta e le famiglie, in particolare, devono pensare al futuro dei figli e cercano soluzioni finanziarie che non siano dispendiose e offrano una serie di alternative. E’ tempo di scoprire il Libretto Smart, in questo 2015 ancora più interessante.