Hulu, non è esclusa una imminente quotazione

I proprietari di Hulu, vale a dire News Corporation, Walt Disney Company e Providence Equity Partners, sono pronti a considerare nuovamente la quotazione del celebre sito web di video-streaming: si parla infatti espressamente di offerta pubblica iniziale, con una vendita di titoli azionari che dovrebbe consentire ai colossi appena menzionati di aumentare il capitale e gestire al meglio l’ambito finanziario. A cosa servirebbe dunque il denaro cash di una ipo? Hulu potrebbe avere senz’altro la possibilità di competere con concorrenti importanti come Netflix e Amazon per quel che concerne soprattutto la programmazione televisiva.

Hulu-Disney: nuovi accordi per i diritti televisivi

Hulu non demorde: il servizio internet americano di video su richiesta, celebre soprattutto per i propri film e spettacoli televisivi, sta infatti considerando una vendita che coinvolga i nuovi diritti sugli show relativi alla Walt Disney Company, una delle componenti della joint venture in questione. L’accordo col colosso di Burbank ricalcherà fedelmente il modello dell’intesa sottoscritta con un’altra società che detiene quote di Hulu, la statunitense Fox. L’intento è quello di rendere la compagnia di Los Angeles ancora più appetibile e di poter gestire al meglio i propri prodotti.