I migliori mercati per iniziare a fare trading online

di Redazione Commenta

Molti broker che si occupano di trading online permettono ai loro clienti di operare in qualsiasi mercato, dal forex alla borsa, dal mercato dell’oro fino agli indici borsistici di oltre oceano. Trovare il migliore mercato in cui investire è una questione di ampio respiro: molto dipende dal capitale a disposizione, dagli interessi personali, o anche dagli orari in cui si ha tempo per effettuare i propri investimenti.

Come cominciare
In linea generale è difficile che un trader inizi la sua attività dedicandosi a diversi mercati contemporaneamente. Questa strategia è del tutto controproducente, perché impedisce di seguire i macro indicatori, che ci permettono di avere una buona conoscenza del mercato in cui desideriamo investire. Per fare un esempio, chi investe nella borsa italiana tende ad avere una buona conoscenza dell’economia del nostro paese e delle aziende che costituiscono il principale indice borsistico della penisola, ossia il FtseMib. Detto questo, per un trader che effettua questa scelta non avrebbe senso dedicarsi al Forex, a meno che non ci siano dei margini per affari particolarmente interessanti. Quindi, in generale il criterio di scelta per il mercato in cui investire è quello di dedicarsi al mercato che ci dà maggiori opportunità.

La mobilità dei mercati
Spesso le opportunità di investimento si hanno maggiormente nei mercati con un grande movimento. Nel senso, un’economia statica, senza particolari sorprese, difficilmente propone ampi margini di guadagno. Eventi a livello locale, come ad esempio un’elezione presidenziale o un particolare referendum, tendono a smuovere l’economia, in modi spesso facilmente prevedibili. Quando si verificano eventi di questo genere spesso molti trader si spostano dal mercato in cui si investono abitualmente, per cercare facili guadagni in un ambito per loro nuovo, ma che può portare facili guadagni.

Che tipo di investimento
Il trading online propone ad ogni singola persona diverse opzioni di guadagno. Infatti si può guadagnare attraverso il trading classico, che comporta l’acquisto e la conseguente vendita di beni di vario genere, oppure attraverso i prodotti derivati, come ad esempio le opzioni binarie. Non esiste un metodo di trading migliore degli altri, perché molto dipende dal capitale che si ha a disposizione e dalla quantità di rischio che si accetta di correre. Per quanto riguarda il trading con le opzioni binarie ad oggi è la speculazione che garantisce maggiori guadagni, ma ad un livello di rischio superiore rispetto a qualsiasi altro metodo. Sul sito web strategia-azioni.it è possibile trovare molte informazioni su come scegliere il metodo di investimento migliore per ognuno.