L’Europa della Green Economy: quasi 400 milioni di euro investiti per l’ambiente

di Redazione Commenta

L’Europa negli ultimi mesi del 2016 ha rafforzato ancora di più il suo impegno nei confronti dell’ambiente varando un piano da 222,7 milioni di euro da destinare ai 144 progetti dei 23 Stati membri, facenti parte del progetto Life.

I progetti di Life puntano alla creazione di un’economia di tipo circolare, caratterizzata da un migliore sfruttamento delle risorse energetiche e ambientali e dalla progressiva diminuzione della produzione di anidride carbonica.

I fondi verranno occupati in 3 principali ambiti:

  • ambiente e uso efficiente delle risorse
  • natura e biodiversità
  • governance e informazione in materia di ambiente

Tutti i progetti finanziati hanno come unico e comune obiettivo quello di ridurre le emissioni di gas serra almeno del 40% entro il 2030; maggiori saranno gli sforzi compiuti dagli Stati partecipanti al progetto Life, maggiori saranno le risorse economiche che verranno mobilitate.

Ad esempio, i 56 progetti della sezione “Ambiente e uso efficiente delle risorse” smuoveranno circa 142,2 milioni di euro, dei quali 71,9 sono forniti dall’UE. E ancora, i 39 progetti della componente “Natura e biodiversità” invece metteranno in moto nel bilancio 158,1 milioni di euro, dei quali 95,5 milioni sono finanziamenti europei.

Non sono da meno i 16 progetti previsti per la categoria “Adattamento ai cambiamenti climatici”, i quali mobiliteranno 32,9 milioni di euro (19,4 milioni sono dati dall’UE).

Per capire la portata di questo impegno nei confronti dell’ambiente è stato calcolato che i 144 progetti creeranno investimenti per una cifra complessiva di 399 milioni di euro.

Anche l’Italia sta dando il proprio contributo con ben 37 progetti, del valore di 82 milioni di euro investiti.

Il progetto Life prevede inoltre dei premi per gli Stati più virtuosi. Nel 2016 hanno vinto:

  • un progetto per aiutare i comuni della Grecia a incrementare i tassi di prodotti riciclati
  • un’iniziativa tutta italiana sulle nuove tecnologie per ridurre eventuali rischi alla salute causati dai fanghi delle acque reflue
  • la produzione di nuovi camion elettrici a risparmio energetico per la raccolta dei rifiuti in Belgio

L’impegno del Bel Paese nella creazione di un nuovo modello economico, ambientale ed energetico è sempre più forte e lo dimostrano le numerose iniziative green presentate da Future-E di Enel, una speciale sezione dedicata a informazioni e idee green di riqualificazione del territorio, politiche ambientali, soluzioni energetiche ed ecologia.

Foto da rivistainnovare.com