Twitter, in crescita gli utili del social network

di Sandro Argenti Commenta

Twitter chiude il secondo trimestre con ricavi più che raddoppiati  che vanno oltre le attese. I ricavi del periodo aprile-giugno salgono a 312,2 milioni di dollari, aumentando del 124% rispetto ai 139,3 milioni di dollari dello stesso periodo del 2013.

La stessa Twitter, aveva previsto ricavi per 270-280 milioni di dollari. Ma questo non permette però a Twitter di chiudere in positivo: il secondo trimestre è chiuso con una perdita netta di 144,6 milioni di dollari, in aumento rispetto ai 42,2 milioni di dollari. Al netto di alcune partite contabili, però, Twitter chiude il trimestre con un utile di 15 milioni. Merito dell’amministratore delegato Dick Costolo.

A animare gli osservatori è principalmente l’aumento degli utenti: dal 31 marzo al 30 giugno sono aumentati di 16 milioni, un aumento del 6,3% che porta il totale a 271 milioni di utenti attivi mensili, il 24% in più rispetto allo scorso anno. Del totale degli utenti il 78% ha avuto accesso dal mobile (211 milioni). Per il terzo trimestre Twitter aspetta ricavi per 330-340 milioni di dollari e per l’anno rivede al rialzo le stime dei guadagni a 1,31-1,33 miliardi di dollari contro gli 1,2-1,25 miliardi di dollari stimati in precedenza.

Buoni gli scambi sulle azioni Twitter

Twitter sta cercando di evitare  raffronti con Facebook e conferma che i suoi contenuti sono più estesi sia sul web sia sul piccolo schermo. Inoltre sta dando prova di avere successo nell’ attirare pubblicità: i ricavi pubblicitari sono saliti a 277 milioni di dollari, in aumento del 129% rispetto allo scorso anno e la raccolta pubblicitaria per il mobile ha rappresentato l’81% del totale.