Assicurazione pagata? Ora un sito te lo dice

di Sandro Argenti Commenta

A seguito dell’ abrogazione dell’articolo 8 dal decreto “Destinazione Italia” (tutto dedicato alla materia Rc auto) il Governo ha compiuto un passo indietro per quanto  riguarda gli sconti relativi alle polizze assicurazioni rc auto, ma non è disposto a fare lo stesso per quel che riguarda il contrasto nei confronti di chi non paga il premio dell’assicurazione.

Assicurazioni auto, il comparatore online conviene

E’ disponibile sia sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (www.mit.gov.it) che sul portale dell’automobilista (www.ilportaledellautomobilista.it) una particolare applicazione per l’accesso ai dati sulla copertura assicurativa rc auto di tutti i veicoli. Il congegno è semplicissimo: sarà sufficiente inserire i numeri di targa di auto, moto o ciclomotori immatricolati in Italia e si potrà controllare se i veicoli in questione sono realmente in regola con tutti gli obblighi assicurativi previsti.

Assicurazioni auto, come calcolare il premio

Se si è in regola con il pagamento, ma dall’applicazione il proprio veicoli emerga comunque non assicurato, il Ministero dice di contattare subito la propria compagnia di assicurazione. Il Ministero ricorda poi che il codice della strada vieta di circolare senza copertura assicurativa, e che è prevista una multa dagli 841 fino ai 3.366 euro, oltre al sequestro del veicolo. Per gli inadempienti ci sono 15 giorni di tempo per regolarizzare la propria posizione, scaduti i quali si procederà alla trasmissione delle informazioni al Ministero dell’Interno per informare le forze di polizia e le Prefetture competenti. in ogni caso chi è a caccia di sconti si possono scegliere le polizze online, che rispetto a quelle tradizionali fanno risparmiare, c’è chi sceglie di non usare l’auto, bloccare l’assicurazione per alcuni periodi di tempo o, cosa molto peggiore, c’è chi non paga perché, fra tutte le spese di oggi, non ci riesce.