Bce: tassi di interesse invariati all’1,50%

di Fil 2

Nessuna sorpresa oggi dalla Banca centrale europea (Bce) che, perfettamente in linea con le attese, considerando anche l’attuale burrasca finanziaria sull’azionario e sui titoli di Stato, compresi quelli italiani, si è ben vista dal modificare il costo del denaro. E così i tassi di interesse, dopo due manovre al rialzo, ciascuna per un quarto di punto, restano invariati all’1,5%.

L’attuale situazione sui mercati, se dovesse perdurare, probabilmente costringerà la Bce a mantenere invariato il costo del denaro anche per i prossimi mesi; questo contrariamente alle “minacce” delle scorse settimane di nuovi interventi sui tassi qualora ci fossero ulteriori inasprimenti del rischio sulla stabilità dei prezzi in Eurolandia.

Commenti (2)

Lascia un commento