La Fiat rimane in Italia

di robertor Commenta

La Fiat non ha alcuna intenzione di lasciare l’Italia. Ad affermarlo è stato l’amministratore delegato del gruppo, Sergio Marchionne, che ad un giornale canadese ha dichiarato come la propria compagnia auto intenda rimanere nella Penisola. Marchionne si trovava in Canada per seguire da vicino l’apertura della prima concessionaria con insegne Fiat vicino a Toronto: con l’occasione, alla domanda di un giornalista che gli domandava se il Lingotto avesse concretamente un piano per abbandonare l’Italia, il manager avrebbe risposto con un secco no. 

“La risposta è no, ed è questo che abbiamo sempre detto” – ha sottolineato Marchionne il quale, per la vicenda di Melfi (con la sentenza dei giudici che ha disposto il reintegro dei tre operai nello stabilimento lucano, ha dichiarato “ci siamo già appellati alla decisione e ora lasciamo decidere ai giudici”. 

MERKEL SOLLEVA I MERCATI, FIAT TORNA A 4,584 EURO PER AZIONE

Il titolo Fiat attualmente si sta apprezzando per 1,64 punti percentuali, in una giornata di borsa nella quale il FTSE MIB è in incremento di 0,64 punti percentuali a 16.011,34 punti.

Lascia un commento