Per Intesa Sanpaolo non c’è crisi: semestrale positiva, il titolo reagisce

di Redazione Commenta

L’amministratore delegato di Intesa Sanpaolo Corrado Passera si è espresso due girni fa sulla crisi finanziaria scoppiata un anno fa e ancora capace di spaventare. Al meeting dell’amicizia svoltosi a Rimini, Passera si è così espresso:

“Certamente negli Usa ci sono stati comportamenti da parte di alcuni intermediari che fanno prevedere altri possibili gravi sviluppi. Ci tengo a dire che nel nostro Paese quei casi non ci sono stati … La gestione della liquidità delle banche è stata molto, molto più prudente e quindi non mi aspetto contraccolpi nel nostro Paese.”

Intanto su Intesa Sanpaolo piovono i giudizi delle banche d’investimento alla luce dei della relazione semestrale di giovedi. Merril Lynch e Sal. Oppenheim confermano il rating buy, Credit Suisse lo alza ad outperform con un target price di 4,8 euro.Intesa Sanpaolo ha pubblicato giovedi risultati sopra le attese, in grado di tranquillizzare gli investitori sulla capacità della banca italiana di produrre ricchezza. I primi sei mesi dell’anno si sono chiusi con un utile netto di 3,1 miliardi di euro, in crescita del 22,4% se si escludono le componenti straordinarie. A crescere sono soprattutto gli interessi (+10,9%), mentre scendono le commissioni.

Per il secondo semestre la banca si aspetta un recupero dei ricavi in particolare per quanto riguarda il margine di interesse e le attività di negoziazione. Più problematico invece il comparto dell’asset management che potrà trascinare al ribasso le commissioni (già scese questo semestre del 6,1%). Sono previsti tuttavia in calo anche i costi. Il risultato della gestione operativa è quindi previsto in aumento rispetto al primo semestre come in aumento dovrebbe risultare l’indice di solidità patrimoniale. A tal fine potrebbero arrivare cessioni di asset per un tetto massimo di 8 miliardi di euro.

A Piazza Affari il titolo è arrivato venerdì a quota 3,67€ nel tentativo di risollevarsi dai minimi dell’anno posti a 3,28€. Nel grafico potete osservare l’andamento delle quotazioni nell’ultimo anno: Intesa Sanpaolo in 12 mesi ha perso il 30% della propria capitalizzazione, forse troppo vista la semestrale appena pubblicata. Photocredit: YahooFinanza

Lascia un commento