Borsa Milano +4,7% grazie a Draghi

di Redazione Commenta

Mario Draghi ha fatto cambiare umore agli investitori, che da metà mattinata stanno facendo incetta di asset rischiosi, dalle azioni alle valute più speculative come l’euro. La borsa di Milano ha sfiorato il 5% di rialzo. L’indice FTSE MIB sale del 4,7% circa, quotando poco sotto 13100 punti. Il governatore della BCE, Mario Draghi, intervenendo alla Global Investment Conference a Londra, ha dichiarato che “la BCE è pronta a fare tutto il necessario a preservare l’euro“. Draghi ha elogiato Italia e Spagna, che avrebbero compiuto “progressi notevoli” su risanamento dei conti pubblici e riforme.

Il numero uno dell’Eurotower ha dichiarato che i firewall anti-speculazione “sono pronti a funzionare meglio che in passato”. Inoltre, Draghi ha rassicurato tutti affermando che l’euro è irreversibile e che nessun paese uscirà dalla zona euro. Le parole di Draghi hanno fatto volare l’euro sui mercati valutari, tanto che il cambio euro/dollaro è salito sopra 1,23. Buone notizie anche dal fronte degli spread sovrani.

Lo spread Btp-Bund è sceso a 470 punti, per cui ora il decennale italiano rende poco più del 6%. In calo anche lo spread spagnolo a 563 punti. A Piazza Affari il titolo migliore dell’indice FTSE MIB è Mediolanum, che sale dell’8,12% a 2,424 euro. Unicredit guadagna il 7,3%, più o meno la stessa performance che sta mostrando Intesa SanPaolo. Forti acquisti anche su Mediaset, tra i più bersagliati da inizio mese: il titolo del Biscione sale di oltre sette punti percentuali. Tra i migliori troviamo anche Banco Popolare, in salita del 6,6%.

Tutti i listini azionari europei sono in forte rialzo, in particolare la borsa di Parigi sale di oltre il 3%. Bene anche Francoforte (+1,7%) e Londra (+1,4%). Le dichiarazioni di Draghi sono state viste dagli investitori come un’apertura alla possibilità di monetizzare il debito, nel caso in cui fosse davvero l’ultima spiaggia per salvare l’euro e mettere fine alla questione dei debiti sovrani nel vecchio continente. Il clima di euforia generalizzato dovrebbe abbracciare anche Wall Street, che aprirà i battenti tra poco più di mezz’ora.

Lascia un commento