Ristrutturazione Monte Paschi opinioni Fondazione

di robertor Commenta

Qualcosa, anche in Mps, sembra muoversi per il verso giusto. A sostenerlo è la Fondazione della banca, azionista di riferimento (ma in fase prevedibilmente calante), che ha colto l’occasione per apprezzare il lavoro di ristrutturazione organizzativa che è stato intrapreso fino ad oggi dal management dell’istituto di credito toscano. Un lavoro che è “basato anche su scelte dolorose e coraggiose, fiduciosa del fatto che verrà trovata una sintesi tra le irrinunciabili esigenze industriali di razionalizzazione della ‘macchina operativa’ e la necessità di mantenere la centralità dei dipendenti. Questo per incrementare l’efficienza e la profittabilità del gruppo, migliore tutela per il futuro sia per gli azionisti che per il personale” – ha dichiarato la Fondazione per il tramite del suo numero 1.

A esprimersi in simili termini positivi è infatti stato il presidente della Fondazione Mps, Gabriello Mancini, durante il suo intervento all’assemblea straordinaria di Banca Monte dei Paschi Siena, nel quale ha altresì aggiunto come “la solidità e la prosperità della banca sono la migliore garanzia per i suoi dipendenti. Riteniamo infatti che i processi di riorganizzazione e di gestione attiva delle risorse umane debbano mirare alla ricerca di un adeguato riassetto del gruppo, della rete distributiva e del modello operativo. Ciò finalizzato sia a soddisfare prontamente le richieste dei propri clienti sia ad una coerente rivisitazione delle politiche delle risorse umane secondo un sistema che riconosca, valorizzi e premi le capacità dei dipendenti del gruppo”.

“Siamo convinti” – ha poi proseguito Mancini nel suo intervento – “che l’attaccamento e l’identità dei dipendenti della banca potranno consentire, attraverso opportuni percorsi che ne riconoscano il merito, una corretta valorizzazione delle competenze presenti all’interno del gruppo. Confidiamo che l’a.d. prosegua nello sviluppo del processo motivazionale che premi lo spirito di squadra e di appartenenza oltre che ovviamente il merito, affinchè la struttura lavori unita per il raggiungimento degli obiettivi attesi per il bene della banca”.

Vedi anche l’esito dello stress test EBA su Mps.

Lascia un commento