Fusione Peugeot Citroen – Opel in arrivo?

di Redazione Commenta

Secondo quanto affermano alcune fonti stampa internazionali, General Motors (Gm) starebbe valutando, congiuntamente al partner Psa Peugeot Citroen, la possibilità di integrare la controllata tedesca Opel con la compagnia francese. Ad esserne particolarmente convinto è il quotidiano transalpino ‘La Tribune’, che nel suo recente approfondimento cita fonti vicino al dossier che affermano come che la famiglia Peugeot, primo azionista del gruppo con il 25,4 per cento del capitale sociale (ma con il 38,1 per cento dei diritti di voto), e’ comunque molto cauta riguardo al progetto.

“I suoi membri “non hanno tutti gli stessi obiettivi e non sono concordi tra loro”, affermano le fonti. Una eventuale societa’ comune, aggiungono le fonti, “raggrupperebbe Opel e la divisione auto di Psa o la parte industriale”, escludendo quindi le altre attivita’ del gruppo francese come i componenti di Faurecia, le attivita’ finanziarie di Psa Finance e la logistica di Gefco. Per adesso il progetto e’ allo studio e “non e’ ancora stato presentato al consiglio di sorveglianza di Psa“, ma una decisione potrebbe essere presa entro fine anno”, proseguono le fonti. A seguito delle indiscrezioni il titolo Peugeot, alla Borsa di Parigi, ha guadagnato fino al 5%, ma verso la chiusura ha frenato l’entusiasmo limitando il rialzo a circa l’1,7%” – si legge sul sito di Borsa Italiana.

Ad ogni modo, almeno per il momento, nessun commento è giunto da Psa, che ad inizio d’anno si è alleata con General Motors, che è entrato nel capitale con una quota del 7 per cento. L’accordo tra i due gruppi ha previsto la condivisione delle piattaforme per produrre vetture del segmento piccolo e medio, monovolume e crossover a partire dal 2016. Nessun commento anche da parte di General Motors, che ha affermato: “Siamo concentrati nel rendere redditizi i vantaggi identificati nell’alleanza con Psa”.

La notizia, si ricorderanno bene i nostri lettori più attenti, non è nuovissima: ne parlammo già nello scorso mese di aprile, quando ci furono le prime voci di una maggiore collaborazione tra Peugeot e Citroen.

Lascia un commento