L’Agenzia delle Entrate interviene sulle trasferte di lavoro

di Redazione Commenta

L’Agenzia delle Entrate interviene in maniera decisa con una circolare in materia di trattamento fiscale per quanto riguarda le spese per le prestazioni degli alberghi. La circolare 6/E è intervenuta appunto in relazione alle prestazioni alberghiere, precisando che in questo ambito, oltre che nella somministrazione delle bevande e alimenti, l’Iva che non viene detratta non è un costo deducibile dal reddito. Inoltre, il limite di deducibilità del 75% non si applica per le spese di alloggio che il datore di lavoro sostiene per le trasferte dei dipendenti: tale deducibilità, che è finalizzata alla determinazione del reddito d’impresa, non viene comunque applicata solamente nel caso in cui si tratti di trasferte che sono state effettuate fuori dal territorio del comune.

Lascia un commento