Antitrust multa Mediaset per pratiche scorrette

Un multa da 115 mila euro, elevata a 130 mila a causa della recidiva in materia di violazione del codice del commercio. Questo è quanto disposto dall’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato (Antitrust), in accordo con l’ultimo Bollettino emesso, a carico di RTI, Reti Televisive Italiane, azienda controllata dal gruppo Mediaset. La sanzione è arrivata a seguito di una pratica commerciale adottata in concomitanza con l’estensione del pacchetto “Gallery” che prevedeva un aumento dei canali di cinema non gratuitamente, bensì a regime con un aumento di prezzo. Quindi, non trattandosi di una promozione a favore del cliente, ma di una vera e propria variazione tariffaria, l’AGCM ha multato RTI visto che lo scorso anno gli abbonati di Mediaset Premium, per non subire l’incremento di prezzo, dovevano tra l’altro comunicare in via esplicita la volontà a non aderire all’upgrade dell’abbonamento.

Lascia un commento