Vodafone nel mirino dell’Antitrust per pratiche commerciali scorrette

L’Antitrust si è mossa in maniera decisa nei confronti del mercato della telefonia mobile, spesso al centro di vicende in cui la fanno da padrona abusi di posizione dominante. Il Garante è intervenuto infatti contro Vodafone, infliggendole una multa che ammonta a 230.000 euro: la società è rea di aver messo in atto pratiche commerciali scorrette, impedendo ai suoi clienti di cambiare gestore tramite l’invio di numerosi messaggi dal contenuto equivoco. La sanzione iniziale era di 290.000 euro, ma vi è stato questo “sconto” a causa dell’atteggiamento più che collaborativo della stessa Vodafone. Non si tratta comunque dell’unico denaro versato dalla società in questo senso: c’è infatti anche un’altra multa da 210.000 euro per pratica commerciale scorretta, in quanto è stata posta in essere un’acquisizione di nuova clientela mediante la conclusione di contratti di utenza a distanza.

Lascia un commento