A.S. Roma: calciatori in ritiro immediato. E intanto fioccano i rumors in Borsa

di Redazione Commenta

Oramai non si contano più i comunicati ufficiali congiunti tra la Italpetroli e la A.S. Roma in merito alla cessione delle quote detenute nella società giallorossa, o all’ingresso di nuovi soggetti nel capitale della società sportiva capitolina. La stampa, infatti, ha portato avanti in queste ultime ore l’ipotesi di cessione della A.S. Roma ad un gruppo di investitori provenienti dalla Germania. Italpetroli e A.S. Roma, congiuntamente, hanno smentito con una nota ufficiale la presenza di novità al riguardo, sottolineando altresì come per la giornata di oggi non sia stato fissato in merito alcun incontro. Da parecchi mesi la A.S. Roma in Borsa è non a caso spinta in alto o in basso da rumors e indiscrezioni che, per il futuro della società, alla fine possono anche finire per ripercuotersi sull’umore generale e sulle prestazioni sul campo. La pesante sconfitta in Campionato sul campo della Fiorentina ha indotto il Presidente della Roma, Rosella Sensi, ad imporre per allenatore e giocatori il ritiro immediato fino alla fine del campionato; il Presidente, con una nota ufficiale pubblicata sul sito Internet della A.S. Roma, ha apertamente chiesto alla squadra maggiore impegno, professionalità e dignità anche nel rispetto dei tifosi giallorossi. Con la pesante sconfitta per 4 a 1 a Firenze, infatti, la A.S. Roma appare virtualmente fuori dalla lotta per l’accesso alla prossima “Champions League” che garantisce maggiori introiti rispetto alla Coppa UEFA.

Lascia un commento