AXA potrebbe entrare in Fondiaria-SAI

La situazione di Fondiaria-Sai è tutto sommato forte dal punto di vista fondamentale; l’accordo con Unipol per la formazione di un unico grande gruppo assicurativo insieme alla holding dei Ligresti offre opportunità nel medio-lungo periodo di crescita e di stabilità finanziaria e gli investitori già valutano l’entrata sul mercato anche se probabilmente le operazioni scatteranno appena un mese prima dell’effettiva unione in borsa dei titoli interessati.

Accordo Unipol-Ligresti raggiunto

L’idea che il gruppo Francese possa invece entrare in Axa è nuova e probabilmente avrà vita breve. La speculazione del 27 e del 30 Gennaio su Fondiaria Sai è costata, se consideriamo gli estremi del movimento avuto, circa 0.15 euro per azione con il bottom raggiunto ieri prossimo a 0.60 euro; era quasi inevitabile che qualcuno considerasse l’idea che il ribasso fosse solo speculativo, ma a quel punto l’acquisto sarebbe scattato immediatamente senza “rumors” di sorta. Axa invece sembra che voglia “alzare il polverone” con le dichiarazioni poco prima dell’apertura della borsa che costringono il titolo in questione a mettere a segno un balzo di tutto rispetto che riporta il prezzo esattamente all’open di ieri in 2 ore scarse puntando al recupero di 0.7 euro. La fase di forza non soffre del gap-up di questa mattina dal punto di vista grafico, visto che il movimento è inside al precedente e non lascia finestre di prezzo pericolose.

Axa sembra inoltre mostrare interesse per la cessione che Premafin dovrà fare secondo i dettagli dell’accordo con Unipol, ma anche in questo caso valgono le considerazioni di cui sopra e difficilmente questa news avrà un seguito operativo immediato visto che le operazioni sulle dirette interessate dell’accordo raggiunto ieri potranno tornare a regime solo tra qualche mese.

Il titolo Fondiaria-Sai a Piazza Affari guadagna al momento l’8.10% ma sulla scia della positività di oggi se il mercato chiuderà al di sopra di 0.67 euro potremo avere sviluppi positivi anche nella giornata di domani, andando a recuperare completamente le perdite degli ultimi giorni.

1 commento su “AXA potrebbe entrare in Fondiaria-SAI”

  1. I francesi dell’AXA sul mercato italiano si stanno comportando male. Hanno avuto multe enormi dall’ISVAP e si sono beccati segnalazioni per il loro comportamento scorretto nei confronti di agenti

Lascia un commento