Contro il caro-libri arriva il libro digitale e fai-da-te

di Redazione 1

A settembre riapriranno le scuole e per molte famiglie italiane è scattata la corsa agli acquisti dei libri di testo, spesso con spese molto elevate. Sono numerose le soluzioni che le famiglie adottano per far fronte al caro-libri: mercatini, librerie dell’usato, prestiti da amici o parenti ed altro ancora. Nell’era di Internet, la rete rappresenta un’ottima risorsa anche per quel che riguarda i libri di testo sia nuovi che di seconda mano, e presto sarà possibile scaricare da Internet i materiali didattici necessari alle attività scolastiche. L’articolo 15 della Finanziaria, da poco approvata dal Governo, afferma, infatti, che dal 2009 gli organi scolastici dovranno scegliere libri di testo disponibili in rete mentre dal 2011 si dovranno utilizzare solo testi in versione digitale scaricabili da Internet. Si tratta di una sorta di libro fai-da-te scaricato dal web e stampato in proprio. Questo secondo il governo comporterebbe dei risparmi per le famiglie. Numerose le proteste da parte degli editori e di alcune associazioni di consumatori.

Commenti (1)

Lascia un commento