Richiami auto anche per General Motors

di Redazione Commenta

Dopo Honda e Toyota, anche l’americana General Motors ha annunciato una nuova campagna di richiamo di autoveicoli. A riferirlo è stata proprio la casa di Detroit spiegando che, in accordo con quanto riportato dal Wall Street Journal, i veicoli che saranno oggetto di richiamo sono sicuri, ma pur tuttavia potrebbero sorgere problemi al volante alle basse velocità e per i veicoli che hanno percorso già alcune decine di migliaia di chilometri. Le vetture coinvolte sono all’incirca 1,3 milioni, sono state vendute in Canada, Messico e Nord America, e riguardano i modelli Chevrolet Cobalt e la Pontiac G5s, Pontiac Pursuits e Pontiac G4. La notizia comunque non giunge inattesa visto che negli Stati uniti la National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) alla fine dello scorso mese di gennaio ha aperto un’indagine sulla sicurezza di oltre 905 mila modelli Cobalt.

Lascia un commento