Lehman Brothers: il punto ad un anno dal crac

di Redazione Commenta

E’ passato giusto un anno dal crac della Lehman Brothers. Il fallimento della società americana ha dato il via alla fase più acuta e profonda della crisi finanziaria, innescando una spirale negativa che ha intaccato i risparmi delle famiglie, ha fatto crollare la crescita economica ed ha generato ulteriori fallimenti societari. Ma cosa è cambiato ad un anno di distanza? Ebbene, di certo la situazione dei mercati finanziari e delle Borse è migliorata, ma lo stesso non dicasi per il mercato del lavoro e per le famiglie, sulle quali l’effetto della crisi sull’economia reale ha avuto e sta avendo un impatto devastante. I processi di riscrittura delle regole per la finanza, al fine di evitare nuove crisi sistemiche e nuove bolle, procedono purtroppo a rilento, e di certo questa non è una buona notizia. Non a caso, la Federconsumatori ad un anno di distanza sottolinea come non solo in sostanza non sia cambiato nulla, ma anzi le cose siano peggiorate visto che i responsabili della crisi non solo non hanno pagato, escludendo rare eccezioni come quella di Bernard Madoff, vero e proprio capro espiatorio, ma sono in molti casi rimasti al loro posto o comunque sono rimasti a piede libero senza alcuna condanna.

Lascia un commento